Amicizia con Gesù

    Gesù Cristo Vero Dio e Vero Uomo - Sito Cristiano Cattolico

Alcuni canti del rinnovamento nello Spirito Santo

Titolo
Adoro Te
Davanti a questo Amore
Gesù t'adoriamo
In eterno canterò
Invochiamo la Tua Presenza
Lode al Nome Tuo
Tu sei Santo Tu sei Re

 

Ogni giorno, nel monastero ortodosso di Optina, in Russia, si tiene un rito di ringraziamento. Padre Sergey Kuzmic, durante questa processione con la Croce fra le mani, è seguito da una decina di gatti che sono stati adottati dai religiosi.

Gesu che bussa

 

Gesù Cristo è il nostro migliore Amico. Ma come esserne sicuri? Un giorno, tanto tempo fa, Sant’Antonio Abate chiese a Dio perché alcuni uomini sono ricchi, altri poveri, perché alcuni muoiono giovani, altri vecchissimi e perché degli empi sono ricchi e dei giusti sono poveri. E giunse a lui una voce che disse: “Antonio, bada a te stesso. Sono giudizi di Dio questi: non ti giova conoscerli.”

Innanzitutto occorre credere in Dio, nel Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe. Credere nel Dio Vivente. Perché il nostro Dio è l’unico vero Dio? Come riportato nel Vangelo, Gesù dice alla donna Samaritana: “La salvezza viene dai Giudei”; se noi crediamo in Gesù Cristo, crediamo anche in quanto ha affermato e continua tuttora ad affermare. Perché Gesù è il nostro migliore Amico? Si possono dare tante risposte a questa domanda: perché il Padre ci ha creati per mezzo di Lui; perché è vero Dio e vero Uomo, e quindi perfettissimo; perché è morto in Croce per la nostra salvezza eterna, dopo atroci patimenti e umiliazioni; perché ci ama tantissimo; perché è sempre pronto a perdonarci. Tuttavia basterebbe solo questo, a farci capire quanto ci è Amico: Lui è sempre con noi. Sempre, anche quando noi siamo tanto lontani da Lui. Gesù è inoltre nostro Padre e nostra Madre. Proprio così.

O tu che leggi queste righe, prova a pregare Gesù dicendo: “Signore, ho saputo che mi ami tanto. Vieni a me, desidero conoscerTi, amarTi e ricevere il Tuo Amore.” Presto o tardi il Signore ti risponderà in qualche modo, ti darà un segno, qualcosa... Di solito in base al progetto che ha su di te (Dio ha un progetto su ciascuno di noi, nessuno escluso), in base alle tue condizioni personali... Sta a noi cogliere questi segni, anche piccoli...

Perché Gesù? Perché scegliere Gesù? In verità è Lui che sceglie noi, ma spetta anche a noi sceglierLo, cercarLo, invocare il Suo Nome Santo e Benedetto. Perché porre le nostre vite sotto la Sua Onnipotente Signoria? Perché, così facendo, Lui può intervenire liberamente. Provate a farlo, se non l’avete fatto. Se pregate Gesù, chiedendoGli di intervenire nelle vostre vite, Lui lo farà. Sicuramente. Magari non come vi aspettereste, ma lo farà senz’altro. Provate seriamente. Un padre è più sapiente del figlio ancora piccolo, e al figlioletto non sempre piace ciò che decide il padre per lui. Mi ricordo ancora un esempio fatto da un sacerdote: un bambino piccolo vuole giocherellare con un bel coltello luccicante, e il padre, naturalmente, glielo impedisce. Così anche noi, a volte, desideriamo qualcosa che può essere paragonato ad un coltello luccicante. Noi, ovviamente, non lo sappiamo, ma Gesù sì.

Voi tutti sapete cosa significano le espressioni “il migliore amico” e “l’amico del cuore”. Ebbene, chi è il nostro miglior amico? È Gesù! Gesù è più vivo di noi! A volte siamo dei morti ambulanti, ma non è così per Gesù. Lui è il Vivente, il Primogenito di coloro che risuscitano dai morti. Gesù è veramente il nostro unico vero amico, l’amico del cuore. Egli è l’Amico che non ci tradirà mai, che non ci abbandonerà mai, che non si stancherà mai di noi. Provare per credere. Nei momenti peggiori delle nostre vite, l’Unico che si ricorda veramente di noi è Gesù! Con Dio Padre, lo Spirito Santo e Maria Santissima, naturalmente; Ella, pur essendo una creatura come noi, è stata eletta da Dio “piena di grazia” e, sempre per grazia, preservata dal peccato e dal male. E’ proprio così. Provate a dire a Gesù: “Sei Tu il mio migliore amico, l’unico vero amico che ho”. Solo Lui sa amarci d’un Amore infinito. E anche quando sbagliamo, affidiamoci a Lui, e chiediamoGli perdono. Chi mai, fra gli uomini, anche fra i più Santi, è disposto ad ascoltarci ventiquattr’ore su ventiquattro?

Lui bussa sempre alla nostra porta, in particolare alle porte del cuore e della mente. Sta a noi aprirGli. Ricordiamoci cosa disse Papa Giovanni Paolo II all’inizio del suo pontificato: “Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Non abbiate paura! Lui sa cosa c’è nell’uomo, solo Lui lo sa.”

Occorre prendere una decisione: porre la propria vita sotto la Signoria di Gesù Cristo. Non dimentichiamo, infatti, che Gesù è il Signore! Gesù, dopo essere risuscitato dai morti, disse: “Mi è stato dato ogni potere in Cielo e in Terra”. Se Gesù, dunque, già prima Onnipotente, dall’eternità, perché Figlio Unigenito del Padre, dice ancora oggi a noi questo, occorre darGli ascolto. Gesù è Onnipotente, Lui sa come e quando intervenire. In realtà interviene sempre, anche se noi non ce ne accorgiamo. Egli stesso, infatti, afferma, come sopraddetto: “Senza di me non potete fare nulla”. Perché dunque scegliere Gesù? Perché Egli è Dio, l’Unico Dio, con il Padre e lo Spirito Santo. Perché Egli può tutto. Perché è per mezzo di Lui che possiamo tornare al Padre, che ci ha creati. Perché Lui è morto per noi. Vi pare poco? Ma è proprio così! Perché Lui è il Maestro, l’Unico Maestro, con il Padre e lo Spirito Santo. Lode e gloria a te, Signore Gesù! Tu Sei l’immortale Re dei secoli e delle genti.

Il Cristianesimo non è solo una dottrina, ma è Gesù stesso. Egli infatti dice: “Io Sono la Via, la Verità e la Vita”. Non dimentichiamolo mai. È Lui la Porta. Chi passa attraverso di Lui, ci dice la Scrittura, potrà entrare, e uscire, e troverà pascolo.

Ultimi utenti registrati

Ultimi articoli

Ma tu vieni e seguimi!

Contatto rapido

Scrivici pure, se ti va.
E-MAIL:
TITOLO:
MESSAGGIO:
Anti-spam: quanto fa quattro per due, il tutto più quattro ?

La Passione di Cristo - Video e musica

Gesù di Nazareth

Quale "pace" e quale "sicurezza" ?